Montag, 20. Juni 2011

27° FESTIVAL valgardenaMusika – estate 2011

FOTO 2011

La rassegna internazionale di concerti nelle Dolomiti: valgardenaMusika 2011 si ripresenta quale manifestazione culturale che unisce l'elemento internazionale a quello locale. Nomi di fama mondiale, festeggiati in ogni parte del mondo, condivideranno la scena con artisti locali. Un festival di livello mondiale che coinvolge la forte realtà musico-culturale locale.


Quello che contraddistingue valgardenaMusika è il mix risultante anche dal coinvolgimento del paesaggio e della lingua della Val Gardena.

Concerto d’inaugurazioneKAMMERORCHESTER BASEL

Direzione: Giovanni Antonini
Giovedì 14 luglio 2011 – ore 21.00 – Casa di Cultura, Ortisei
Beethoven è diventato un sinonimo di “sinfonia”, ha lasciato un'impronta titanica in questo genere, con la quale in seguito tutti i compositori dovettero confrontarsi. Nel concerto d’inaugurazione saranno presentate le sue prime due sinfonie. Le due composizioni saranno eseguite dalla “Kammerorchester” di Basilea diretta da Giovanni Antonini. Antonini è uno dei direttori d'orchestra più profilati e carismatici dei nostri tempi. Da anni lavora regolarmente con la Kammerorchester di Basilea, con la quale sta realizzando l'incisione di tutte le sinfonie di Beehoven. Già con la prima interpretazione, le sinfonie 1 e 2 di Beethoven, ha suscitato grande eccitazione e riscontrato un grande elogio nel modo musicale. Antonini e il Kammerorchester di Basilea presentano un inebriante slanciato Beethoven pieno di energia contagiosa.

Ludwig van Beethoven era un acceso sostenitore delle idee della rivoluzione francese, però non disdegnava la generosità di agiati fautori che gli rendevano possibile una vita da artista libero. Si fece ispirare anche dalla rivoluzione, e mirava ad un linguaggio musicale adeguato per la nuova realtà politica, in modo da raggiungere il distacco da quel mondo aristocratico che era stato sconfitto politicamente. La rivoluzione eliminò l’eleganza e gli ornamenti legati a forme aristocratiche, la sua musica voleva essere diretta e drammatica, d'effetto e di comprensione immediata, ricercava i contrasti e il pathos. Già le prime due sinfonie di Beethoven uniscono in uno scontro irruente questo spirito orientato in avanti. Il concerto avrà luogo il 14 luglio, esattamente 222 anni dalla presa della Bastiglia nell’allora rivoluzionaria Parigi, la prima pietra che segnò i cambiamenti a livello universale di politica e cultura. Il concerto diventa così una festa per la ricorrenza di nascita della battaglia per la libertà, la giustizia e l’uguaglianza.



Per la sezione musica delle lingue e dei popoli:
GLORIA FEIDMAN & GERSHWIN QUARTETT
Mercoledì 27 luglio 2011 – ore 21.00 – Tennis Center, Selva
L’ artista di fama mondiale Giora Feidman da decenni entusiasma tutto il mondo con il suo clarinetto magico. I suoi concerti sono un messaggio di pace e con toccanti melodie ebraiche hanno ammaliato milioni di ascoltatori. Nel marzo 2011, presso la Berliner Philarmonie, è andato in scena un suo acclamatissimo concerto dal titolo „world Klezmer“, dove l’eccezionale artista ha presentato l’essenza del suo percorso musicale: „io suono il clarinetto per dividere i miei sentimenti con la gente“. „Klezmer“ è una musica popolare nata come intrattenimento nelle feste ebraiche dell’Europa dell’est, musica che oggigiorno gode di una straordinaria popolarità. La musica Klezmer come anche l’intera cultura ebraica est-europea ha assorbito le influenze di culture confinanti; senza mai perdere le proprie radici, lasciando però a loro volta tracce nelle culture che hanno incontrato durante il lungo percorso. Klezmer non è solamente musica, klezmer è un simbolo della cultura ebraica, per la sopravvivenza, per l’umanesimo che lega i popoli e per la reciproca inseminazione tra le diverse culture.



A FILETTA & ENSEMBLE CONDUCTUS
Direzione: Marcello Fera
Mercoledì 10 agosto 2011 – ore 21.00 – Chiesa Parrocchiale, S.Cristina

Il progetto A Filetta & Conductus è un connubio fra la cultura popolare arcaica della Corsica e la musica contemporanea. Si tratta di un esperimento culturale particolarmente suggestivo. A Filetta è il più famoso dei gruppi vocali corsi. Negli ultimi anni ha collaborato spesso con l’Ensemble Conductus. Il risultato è un caparbio miscuglio fra l‘affascinante tradizione ancestrale e i moderni suoni meditativi. I canti corsi fanno un'impressione "arcaica" quasi "mistica"; questa tradizione vocale polifonica e a cappella stupisce gli ascoltatori con una sonorità misteriosa, che sembra una testimonianza di altri tempi, rigida e nel contempo docile, voluminosa ma ugualmente calda e avvolgente. Le sue origini rimangono nel buio, la musicologia non è riuscita a chiarire fino in fondo il periodo di formazione e la provenienza, forse è nata come lingua di comunicazione o creativo passatempo dei pastori. Il compositore e direttore d’orchestra Marcello Fera, che testimonia un suo interesse particolare per lo scambio fra le lingue musicali contemporanee e la musica popolare autentica, ha elaborato un polo strumentale opposto alle opere del repertorio di A. Filetta. L’incontro creativo degli ensemble porta a un’esperienza movimentata, nella quale verranno presentate all’ascoltatore una grande varietà di panorami musicali, alternando stupore, ricordi, estasi e passione. La preghiera, il ballo, la cultura popolare e la cultura avanzata non si contrappongono, ma risultano come le coordinate opposte di una dimensione culturale complementare.



ORCHESTRA SONOTON
Direzione: Matthäus Crepaz
Lunedì 29 agosto 2011 – ore 21.00 – Tennis Center, Ortisei
Il nome Sonoton è orami divenuto parte essenziale del programma di valgardenaMusika. Ogni anno s’incontrano, a seconda del programma, dai 50 ai 120 giovani musicisti della Val Gardena e dell’Alto Adige, per eseguire opere per grandi orchestre. Ciò comporta lunghi periodi di prove e grande dispendio di tempo e fatica, ogni anno però non mancano mai di accendere la scintilla dell‘entusiasmo fra i giovani musicisti arricchiti dell’esperienza di fare musica insieme, rispecchiano e rappresentano la vivace vita musicale gardenese. I giovani musicisti, entusiasti professionisti o amanti della musica, si prestano a un lavoro culturale capillare, che pone il fare musica nell‘assoluto primo piano.

Negli ultimi due anni Sonoton ha entusiasmato il pubblico con opere tratte da film o opere musicali (come The Queen Symphony oppure la musica di Giorgio Moroder composta per il film Scarface, eseguita in presenza del compositore). Quest’anno si presenteranno con un repertorio classico. Come ogni anno questa sarà nuovamente una festa musicale di alto valore artistico, pedagogico e sociale, e nel contempo una piattaforma per lanciare i giovani artisti emergenti dell’Alto Adige. Sotto la direzione del giovane e competente maestro Matthäus Crepaz, si esibiranno i solisti: Claudia Nössing (chitarra), Damian Senoner (corno) e Andrea Rederlechner (arpa). Saranno presentate diverse opere dal grande repertorio standard: come il famoso Concierto de Aranjuez di Joaquin Rodrigo, il Capriccio Italiano di Tschaikowsky, il Bolero di Ravel oppure il Morceau de Concert di Camille Saint Saens. In aggiunta la nuova opera Melancolia, composizione dello stesso Crepaz. Una serie di opere conosciute che si prestano perfettamente per una prima rappresentazione che non mancherà di stupire gli ascoltatori.



CAMERATA BREGENZ
Direzione e violino solo: Martin Walch
Martedì 6 settembre 2011 – ore 21.00 – Chiesa Parrocchiale, Selva
Il fine virtuoso del violino Martin Walch già noto in Val Gardena, questa volta si esibirà assieme al scintillante ensemble da camera Camerata Bregenz in un programma che si concentra su opere da camera per archi tratte da epoche diverse.

Adagio & Fuga di W.A. Mozart apre il programma. Segue una delle opere strumentali più conosciute di J.S. Bach: il concerto per due violini e orchestra, nel quale Martin Walch e Inge Hager assumono la parte dei solisti. La misticità della musica del popolare Arvo Pärt è ormai conosciuta a tutti. Il fenomeno Pärt, che ha preso posto nel mondo della musica contemporanea proprio con la triade, testimonia la grande intensità nel suo messaggio musicale. Pärt lavora con materiale semplice e ridotto. La sua musica spesso è d’ispirazione religiosa e rivolta verso l’interno. La continua fluidità evoca, come anche nell’opera Fratres, un sentimento d’infinità e pace.



Programma valgardenaMusika 2011:

Concerto d’inaugurazione – KAMMERORCHESTER BASEL

Giovedì 14 luglio 2011 – ore 21.00 – Casa di Cultura, Ortisei

GLORIA FEIDMAN & GERSHWIN QUARTETT

Mercoledì 27 luglio 2011 – ore 21.00 – Tennis Center, Selva

A FILETTA & ENSEMBLE CONDUCTUS

Mercoledì 10 agosto 2011 – ore 21.00 – Chiesa Parrocchiale, S.Cristina

ORCHESTRA SONOTON

Lunedì 29 agosto 2011 – ore 21.00 – Tennis Center, Ortisei

CAMERATA BREGENZ

Martedì 6 settembre 2011 – ore 21.00 – Chiesa Parrocchiale, Selva

Informazioni dettagliate nel programma di sala e online all’interno del sito www.valgardenamusika.com

Cogliamo l'occasione per ringraziare di cuore tutti i promotori, i sostenitori e gli sponsor, in modo particolare la Provincia Autonoma di Bolzano, l'Assessorato alla Scuola e Cultura ladina, l'Assessorato per il Turismo, la Regione Trentino Alto Adige, la Fondazione Cassa di Risparmio, la Ditta Finstral, lo Studio Notarile Crepaz-Kleewein, lo Studio Legale Dott. Alfred Mulser e la RAI di Bolzano.

Eduard Demetz – direttore artistico di valgardenaMusika

Giugno 2011

Prevendita biglietti:

Associazioni Turistiche della Val Gardena, Val Gardena Marketing

Online shop www.valgardena.it

Keine Kommentare:

Kommentar veröffentlichen

Es ist ein Fehler bei diesem Gadget aufgetreten.

Val Gardena Gröden

Val Gardena Gröden
www.valgardena.it
Es ist ein Fehler bei diesem Gadget aufgetreten.