Freitag, 16. Oktober 2015

Viene dalla Val Gardena la nuova scultura di Cristo al Santuario di Fatima



Partirà questo sabato 17 ottobre, da Ortisei, la statua di Cristo che lo scultore gardenese Filip Moroder Doss ha creato per il Santuario di Fatima, in Portogallo.

Dopo la benedizione del Vescovo di Bolzano-Bressanone, Ivo Muser a mezzogiorno davanti a Unika in Runggaditsch, 5 persone viaggeranno in macchina dalla Val Gardena fino a Fatima insieme all’artista. Il 23 ottobre Filip Moroder Doss consegnerà ufficialmente la sua opera, che celebra il centenario dell’apparizione della Madonna; sarà collocata nel presbiterio antistante il cattedrale Nossa Senhòra de Fatima, che è stata costruita appositamente per le celebrazioni e che si apre su una piazza che può contenere fino a 240 mila persone.
Foto: Kurt Tappeiner

La statua, 2,30 metri  per 2,19 in bronzo laminato in oro, rappresenta il Cristo della redenzione. La parte superiore si stacca dalla parete per dare l'impressione che Cristo si alzi, liberandosi da un peso per protendersi ad accogliere il suo popolo. Per l’artista il messaggio centrale è quello della speranza. La retroilluminazione della parete a cui viene agganciata la scultura, con diversi colori a seconda delle cerimonie, è parte integrale del progetto presentato da Moroder Doss. Progetto che ha convinto la Commissione del Santuario di Fatima. L'istituzione ha seguito il lavoro dell’artista per molti anni prima di invitarlo nel 2014 a presentare un progetto per il nuovo presbiterio. Moroder Doss è stato dichiarato vincitore nel Luglio dello stesso anno.

"Quando ho saputo che avevano scelto me, mi sono messo a piangere." dice Moroder Doss, "È una occasione che, nella vita di un artista, capita una volta sola". La realizzazione della scultura ha richiesto un anno di tempo. La statua è uscita poche settimane fa dalla fornace della fonderia, per essere poi dorata ad Ortisei, pronta per la partenza per Fatima.

Foto: Kurt Tappeiner


Filip Moroder Doss è presidente di Unika, sodalizio di artisti gardenesi. Opera nei musei più importanti del territorio di cultura ladina nel campo della mitologia e delle leggende dolomitiche. Nel 2013 è stato invitato a presentare la scultura lignea italiana al 1° Wwd - World Wood Day in Tanzania. Espone a Castel Sant’Angelo presso l’abbazia di Novacella di Bressanone.

Vincitore di numerosi concorsi nazionali ed internazionali, Filip Moroder Doss è noto per le sue opere in varie chiese come, tra le più note, la Chiesa di San Biagio a Casalecchio di Reno (Bo), la chiesa di Sacra Famiglia di Nazareth a Grassobbio (Bg), il Santuario della Madonna di San Luca a Bologna, la chiesa S. Maria Goretti a Ubersetto di Fiorano Modenese e di Bologna, la cappella di Assunta Viscardi presso l’istituto Le Farlottine di Bologna, la chiesa di San Luca ad Aubing a Monaco di Baviera. Nel 2014 è stato premiato al concorso e scelto per l’esecuzione dell’opera artistica del nuovo Presbiterio del Duomo di Monselice, a Padova.


L'artista Filip Moroder Doss durante la realizzazione della scultura

Info
Val Gardena Gröden 
Via Dursan Str. 80/C
39047 S. Cristina/St. Christina
 
info@valgardena.it 
Tel. +39 0471 777 777 
Twitter 

Keine Kommentare:

Kommentar veröffentlichen

Es ist ein Fehler bei diesem Gadget aufgetreten.

Val Gardena Gröden

Val Gardena Gröden
www.valgardena.it
Es ist ein Fehler bei diesem Gadget aufgetreten.