Freitag, 13. Juni 2014

Giro dell'Alpe di Cisles, 2.263 m

Punto di partenza: S. Cristina, stazione a monte della cabinovia Col Raiser, 2102 m (parcheggio a pagamento)
Quota massima: Plan Ciautier, 2.300 m, ai piedi del Sass Rigais
Tempo di marcia: ore 3:15
Caratteristiche: facile escursione priva di pericoli in una zona di alpeggi su sentieri e carrarecce alle pendici delle Odle e del Seceda. Adatta anche per bambini e anziani. La flora di questi pascoli alpini é di proverbiale bellezza.
Posto di ristoro: Rif. Firenze in Cisles, Rif. Col Raiser, Rif. Fermeda


Dalla stazione a monte un idillico sentierino (segnavia nr. 4) conduce in 20 min. al Rif. Firenze in Cisles, 2037m che appare a nord-ovest dopo pochi minuti. Da lì, lasciando sulla destra l'edificio con la meridiana, si sale lungo il sentiero con segnavia n. 13 (tabella: Sas Rigais/Rif. Genova) passando accanto all'abbeveratoio. Percorrendo in salita lo splendido paesaggio delle Odle, ragiungiamo l'erboso terrazzo del Plan Cautier, 2263m, proprio alla base del Sass Rigais, 45 min. (punto di svolta orientale). Questo verde terrazzo di pascoli, in parte seganto da frane di disgregazione, é un punto nodale per le escursioni, come si vede dalle numerose tabelle qui collocate: sentieri per la scalata al Sass Rigais, Furchetta, Forcella dall'Ega, Rif. Puez ecc.

Dalla tabella segnavia piú in basso si sale ora obbliquamente a sinistra fino alla seconda.
Lí si segue il segnavia 2B (stazione a monde della funivia del Seceda) lungo le ondulazioni del terreno segnato da qualche innocuo spuntone di roccia ai piedi della torre del Sas da Mesdì, proseguendo verso ovest fino al bivio sotto la torre della Grande Fermeda.



Lí si abbandona il sentiero 2B prendendo a sinistra quello per il Col Raiser. Questo conduce ora verso la Piera Longia caratteristico spuntone di roccia staccatosi dalle Odle e precipitato qui alla fie dell'era glaciale, che svetta isolata formando un forte strapiombo. Giunti alle sue pendici ci imbattiamo in un sentiero d'alpeggio che scende tagliando a mezza costa splendidi declivi fioriti. Piú in basso dopo poco giungiamo ad un importante creocevia di sentieri con tabelle segnavia.


Qui c'é la possibilità di terminare il giro prima del previsto:

a) lungo il sentiero con segnavia n. 1, oltrepassando il dorso dell'Alpe a sud-est fino al Rif. Firenze, non visibile da qui, 30 min;

b) lungo il sentiero 2B in discesa fino alla cabinovia del Col Raiser, già visibile, 25 min. Desiderando invece prolungare il giro, dal crocevia si prosegue in direzione nord-ovest sul sentiero con segnavia n. 1 fino al posto di ristoro Malga Troier, 2271m; 15 min.
Procedendo in salita si arriva ad un ameno specchio d'acqua (Lech da Iman), da cui si può trarre un bel motivo fotografico.

Dalla Malga Troier percorriamo una carrareccia di servizio in direzione sud-ovest che, attraverso una conca prativa, dopo alcuni minuti ci conduce in discesa alla Baita Daniel.

Per raggiungere il Rif. Fermeda, la nostra prossima meta, scendiamo per 10 min. lungo la carrareccia.
Il rifugio si scorge solo tardi, poiché sorge in una conca a destra del sentiero. Da lí si torna alla cabinovia del Col Raiser su un bel sentiero quasi in piano (45 min.)

Orari di apertura impianti di risalita

Cartina escursionistica

Gardena Card




Fonte: Kompass Guida escursionistica 991


Info
Val Gardena Gröden Marketing
Via Dursan Str. 80/C
39047 S. Cristina - St. Christina
www.valgardena.it

info@valgardena.it

Tel. +39 0471 777 777
Facebook
Instagram

Keine Kommentare:

Kommentar veröffentlichen

Es ist ein Fehler bei diesem Gadget aufgetreten.

Val Gardena Gröden

Val Gardena Gröden
www.valgardena.it
Es ist ein Fehler bei diesem Gadget aufgetreten.