Freitag, 29. September 2017

Il ritorno di Seppi a Ortisei dopo tre anni – Challenger ATP in Val Gardena dal 7 al 15 ottobre – Quattro Top 100 al via




La cifra tre ha un ruolo importante alla nona edizione dello Sparkasse ATP Challenger Val Gardena Südtirol, il torneo di tennis più importante in Alto Adige presentato stamattina nella Sparkasse Academy del main sponsor del torneo in presenza della stella assoluta: Andreas Seppi che torna a giocare il torneo di casa dopo tre anni e cercherà di imporsi per la terza volta a Ortisei dopo le vittorie ottenute nel 2013 e 2014.

Per vedere Seppi al via in Val Gardena gli organizzatori hanno fatto una scelta azzeccata.



Il torneo non si svolgerà più nella seconda settimana di novembre come dalla prima edizione maschile nel 2010 ma sarà anticipato di un mese. Nel 2017 si gioca dal 7 al 15 di ottobre. Invariato il montepremi di 64.000 euro. 


Primo match di Seppi martedì 10 ottobre alle ore 18
Ovviamente Seppi sarà ancora una volta la grande attrazione del torneo altoatesino. Il 33-enne di Caldaro dopo il matrimonio con Michela Bernardi di Ortisei il 10 settembre 2016 si sente ancora di più a casa in Val Gardena. Seppi ritorna volentieri sui campi veloci di Roncadizza, sui quali ha giocato sempre benissimo e vanta un bilancio di 14 vittorie in 15 partite. L’unica sconfitta è quella contro il tedesco Benjamin Becker nella finale del 2012.



Nelle finali del 2013 e 2014 rispettivamente contro Simon Greul e Matthias Bachinger, entrambi della Germania, si è imposto invece il beniamino del pubblico. Una vittoria al primo turno di quest’anno significherebbe la vittoria numero 100 per Seppi a livello challenger in carriera, ancora fermo a quota 99 dopo le sorprendenti sconfitte al primo turno sia a febbraio a Bergamo che a settembre a Genova, le due uniche apparizioni nel circuito challenger dopo l’ultima vittoria gardenese di tre anni fa.


I tifosi di Seppi possono già prenotare la data del primo turno del loro beniamino. Seppi esordirà a Ortisei martedì 10 ottobre alle ore 18.
Seppi è contento di tornare a giocare il challenger di casa. „Mi è sempre piaciuto giocare a Ortisei. Negli ultimi due anni ho dovuto rinunciare al torneo per via dell’infiltrazione all’anca programmata sempre per i primi di novembre, per non perdere troppe settimane in vista dell’inizio della preparazione invernale. Quest’anno ho fatto un’infiltrazione dopo Wimbledon, dunque potrò giocare più a lungo e non sarà necessario fare un’altra infiltrazione in inverno. Poi il torneo in Val Gardena si disputerà un mese prima. Visto che salto il tour in Asia il torneo si svolge in una settimana perfetta per me. Spero solo di giocare un buon torneo. Avrei anche bisogno di un buon risultato dopo le ultime settimane, nelle quali non ho giocato così bene. Ovviamente il livello del torneo sarà più alto con tanti giocatori forti, che non andranno in Asia, però come sempre darò il mio meglio. Forse riesco a fare tripletta“.  


Quattro Top 100 e tre ex-vincitori presenti
Oltre a Seppi hanno confermato la loro presenza a Ortisei ben quattro giocatori compresi tra i primi cento al mondo nella settimana del 18 settembre. Spicca il nome di Pierre-Hugues Herbert, francese numero 67 del mondo in singolare e numero 8 in doppio. Herbert quest’anno ha raggiunto la semifinale all’ATP 500 di Rotterdam battendo Feliciano Lopez e Dominic Thiem e ha vinto gli US Open in doppio con Nicolas Mahut. Numero due dell’entry list è lo slovacco Norbert Gombos (ATP 84), che ha perso quest’anno con Seppi al primo turno di Wimbledon. Il quarto giocatore compreso fra i primi cento del mondo è Marius Copil dalla Romania (ATP 86). Oltre ai top 100 ci sono altri nomi illustri al via.  Uno su tutti Marcos Baghdatis, il 32-enne cipriota, già numero 8 del mondo e finalista all’Australian Open nel 2006. Non manca nemmeno il nome di Dustin Brown, beniamino del pubblico e semifinalista in Val Gardena nel 2015. Iscritto anche l’austriaco Sebastian Ofner, quest’anno arrivato al terzo turno di Wimbledon partendo dalle qualificazioni. Poca Italia invece presente in Alto Adige. Oltre a Seppi entrano di diritto solo Salvatore Caruso e Stefano Napolitano, detentore del titolo e vincitore nel 2016 a Ortisei in una finale tutta azzurra su Alessandro Giannessi. Presente anche il lituano Ricardas Berankis, vincitore a Ortisei nel 2015.  

  
“È stata la scelta giusta di anticipare il torneo di un mese”, dice Ambros Hofer il direttore del torneo. Ellis Kasslatter, la presidentessa del comitato organizzatore, dice: “Siamo entusiasti dell’entry list. Quattro giocatori top 100 sono un bellissimo biglietto da visita. Sono contenta che ci sono tre giocatori che hanno già vinto il torneo, oltre a Seppi anche Ricardas Berankis e Napolitano. Una bella soddisfazione per un torneo come il nostro. Avremo in tabellone Dustin Brown, che attira sempre tanta gente”. Brown giocherà grazie a una wild card anche il torneo di doppio in copia con Tim Pütz, recentemente schierato dalla Germania in coppa Davis. 


A chi vanno le wild card?
“A Seppi non serve una wild card quest’anno così abbiamo due opzioni per il nostro invito. Siamo in contatto come l’anno scorso con Tommy Robredo, ex numero 4 del mondo, 35 anni e  con una giovane promessa. Il 18-enne Alejandro Davidovich Fokina, anche lui spagnolo, vincitore del torneo juniores di Wimbledon, che nel 2017 a livello under 18 vanta 20 vittorie in 21 partite”, dice Hofer. Davidovoch Fokina nel ranking ATP momentaneamente è al 481. posto. Le altre tre wild card del tabellone sono della FIT. Per le wild card delle qualificazioni gli organizzatori daranno precedenza come sempre ai giocatori locali.   
                             
Semifinali e finali sabato e domenica
Il torneo di Ortisei partirà con le qualificazioni in programma da sabato 7 ottobre. Le prime partite del tabellone principale saranno in programma da lunedì 9 ottobre. Le semifinali di sabato 14 ottobre (quattro match) partiranno alle ore 12. Le due finali (singolo e doppio) di domenica 15 ottobre avranno inizio alle ore 14. “Con Seppi in finale potessimo giocare anche alle otto di mattina, speriamo di avere il maggior numero possibile di spettatori con l’inizio delle finali nel primo pomeriggio”, dice Kasslatter. 


Family Day e Luis Trenker – due novità nel 2017
Non ci sarà più il classico Kids day di lunedì, “ma organizzeremo un Family Day nella prima domenica del torneo (8 ottobre) con giochi e piccoli regali per i bimbi, che avranno anche la possibilità di misurarsi con i campioni”, dice Kasslatter. Altra novità: Sia il comitato organizzatore, sia Andreas Seppi che i raccattapalle saranno rivestiti da Luis Trenker, “anche per dare un lifestyle  alpino al nostro torneo”, dice Kasslatter.   Altra novità: il sabato delle semifinali (14 ottobre) il main sponsor (Sparkasse) organizzerà un shoot out (torneo di tiebreak) per i suoi clienti. 



Prezzi e ticket 2017
Biglietti d’ingresso per il torneo sono in vendita da subito sul sito internet della manifestazione
(www.atpvalgardena.it) e all’Azienda di Soggiorno della Val Gardena. “I prezzi sono rimasti uguali all’anno scorso. Si pagherà solo da lunedì, quando inizieranno le partite del tabellone principale. Fino
a giovedì – ottavi inclusi – si pagheranno 6  euro, venerdì e sabato per quarti e semifinali il prezzo sarà di 10 euro e per le due finali in programma domenica si pagherà 15 euro. L’abbonamento per la settimana intera costerà 40 euro”, dice Ellis Kasslatter. Ci saranno inoltre agevolazioni per circoli di tennis (5 + 1) e come negli anni precedenti un’euro del biglietto venduto andrá direttamente all’Assisport dell’Alto Adige.


Il torneo in diretta su atpworldtour.com
Come negli ultimi due anni gli appassionati di tennis in tutto il mondo hanno la possibilità di seguire il
torneo gardenese in diretta su internet. Sul sito atpworldtour.com nella sezione dedicata ai tornei
challenger è installato un live score. Ci sarà inoltre il live stream sui due campi di gioco. Aggiornamenti in tempo reale come sempre anche sul sito dl torneo (www.atpvalgardena.it) su
facebook (ATP Val Gardena) e Twitter (@atpvalgardena). 


Torneo ITF femminile a novembre
Il consueto appuntamento della Val Gardena con il tennis di altissimo livello nella seconda settimana di novembre ci sarà comunque anche nel 2017. Proprio nella settimana dal 4 al 11 di novembre il Tennis Center di Roncadizza sarà teatro del torneo ITF femminile, giunto alla sua terza edizione e dotato di un montepremi di 15.000 dollari. Le prime due edizioni nel 2015 e 2016 si disputarono a dicembre. “Ovviamente con l’anticipo a novembre speriamo di avere un’entry list più importante rispetto agli anni passati”, dice Hofer. La giornata della finale del singolare (sabato, 11 novembre alle ore 14) culminerà con la “Festa del Tennis” di fine stagione del comitato altoatesino a Selva sabato 11 novembre dalle ore 17 dove verranno premiati tutti i campioni provinciali individuali e a squadre della stagione 2017.

Keine Kommentare:

Kommentar veröffentlichen

Es ist ein Fehler bei diesem Gadget aufgetreten.

Val Gardena Gröden

Val Gardena Gröden
www.valgardena.it
Es ist ein Fehler bei diesem Gadget aufgetreten.